Immagine

L’Aiuto Svizzero alla Montagna equipaggia i First Responder

L’Aiuto Svizzero alla Montagna concede ai gruppi di pronto intervento (First Responder) un ribasso del 50% sui defibrillatori e sugli zaini di salvataggio.

Fino al 31 dicembre 2020, è possibile acquistare defibrillatori e zaini di salvataggio con un ribasso del 50%. Lo sconto è concesso ai gruppi di First Responder attivi nelle regioni di montagna che possono dimostrare di essere registrati presso una centrale di allarme 144.

Nell’elenco dei Comuni di montagna, potete verificare se il vostro gruppo si trova in una regione riconosciuta.

La Fondazione Aiuto Svizzero alla Montagna

L’Aiuto Svizzero alla Montagna sostiene finanziariamente progetti che migliorano le condizioni di vita della popolazione di montagna. Il suo intervento intende stimolare l’iniziativa individuale e segue pertanto l’approccio dell’aiuto all’autoaiuto. Considerato che i gruppi di First Responder forniscono un contributo imprescindibile nel campo del pronto intervento nelle regioni discoste, beneficiano del sostegno dell’Aiuto Svizzero alla Montagna.

Partner preziosi

La Fondazione Aiuto Svizzero alla Montagna promuove la costituzione di gruppi di First Responder in collaborazione con la Federazione svizzera dei samaritani e con l’Interassociazione di salvataggio.

Maggiori informazioni all’indirizzo www.berghilfe.ch/firstresponder

Persone di riferimento

In caso di domande sull’ordinazione, i collaboratori del negozio sono a disposizione al numero 062 286 02 86 o per e-mail.

In caso di domande sulla concessione del contributo, Raphael Jaquet dell’Aiuto Svizzero alla Montagna è a disposizione al numero 044 712 60 63.

Documenti