Immagine

Fiduciosi nel futuro con Samaritani Svizzera!

La salute è come il sale. Ci si accorge solo quando manca. C’è molto di vero in questo detto. Molte persone sane non sono consapevoli del privilegio di essere sane oppure ne sono consapevoli solo parzialmente. Eppure in Svizzera e in tutto il mondo ci sono molte persone con una malattia cronica o una patologia preesistente. La Giornata del malato è dedicata ai malati cronici, alle persone con disabilità e anche alle generazioni più anziane che affrontano difficoltà fisiche. Sul sito web www.tagderkranken.ch troverete ulteriori informazioni su un’ampia gamma di attività per il 3 marzo 2024.

Noi Samaritane e Samaritani ci teniamo in questa giornata speciale a incoraggiare e infondere speranza in queste persone. Lo facciamo in diverse aree di attività:

I Samaritani forniscono il primo soccorso

Samaritani Svizzera è un partner importante nella catena di salvataggio che lavora a stretto contatto con organizzazioni di salvataggio come i vigili del fuoco e il servizio di soccorso. Essere tempestivamente a disposizione in caso di emergenza e prestare i primi soccorsi ci consente di prevenire danni a lungo termine alla salute. Inoltre, siamo presenti a diversi eventi locali in tutta la Svizzera durante tutto l’anno.

Trasmettiamo le nostre conoscenze! Inoltre, grazie ai corsi di primo soccorso, Samaritani Svizzera trasmette alla popolazione le conoscenze necessarie e la sensibilizza sulle tematiche di primo soccorso, salute e malattia. Ciò ci rende capaci di agire con competenza nelle emergenze sanitarie.

Vorreste anche voi frequentare un corso di primo soccorso? Qui potete trovare la nostra panoramica dei corsi: Corsi standard | Samaritani

I Samaritani in azione per i malati

Oltre alle ben note attività di primo soccorso, sosteniamo anche molte persone con limitazioni di salute. Intervenendo con coraggio in situazioni di emergenza, evitiamo molti danni conseguenti. Ci rechiamo inoltre regolarmente in case di riposo e di cura. Per noi è importante che anche le persone con disabilità fisiche possano unirsi ai Samaritani. Sono dei passi piccoli ma significativi con i quali, nel corso di tutto l’anno, vogliamo rafforzare la fiducia.

La presidente della Confederazione Viola Amherd terrà la tradizionale allocuzione il 3 marzo 2024. Questo sarà pubblicato qui: Allocuzione della presidente della Confederazione Viola Amherd


Ecco alcuni esempi concreti di come le Samaritane e i Samaritani sono coinvolti nell’aiuto di persone malate.

Sezione samaritana di Lenzburg e dintorni
Il gruppo Helfen und Betreuen della sezione Samaritana di Lenzburg si riunisce una volta al mese presso il centro di riposo locale con i residenti per divertirsi e giocare. Dallo Jassen allo Skipo, dall’Elfer raus al Memory: il programma è molto vario! I residenti si divertono molto e il centro anziani è molto soddisfatto del coinvolgimento attivo dei Samaritani.

Sezione samaritana di Coldrerio
La sezione samaritana di Coldrerio sostiene la casa di riposo locale nell’elaborazione di un programma settimanale e nell’organizzazione di attività su base volontaria. I Samaritani volontari fanno la loro parte preparando un gustoso spuntino, dopo il quale organizzano una lotteria. Le Samaritane e i Samaritani aiutano anche a preparare il pranzo e a soddisfare i desideri e le esigenze personali.

Sezione samaritana di Wil
Il mercatino di Natale è invitante, ma l’acciottolato è difficilmente percorribile per le persone in sedia a rotelle. La sezione samaritana locale accompagna i residenti del centro di riposo e cura Thurvita e si assicura che possano approfittare del bellissimo mercatino di Natale.