Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

Infortuni negli sporti invernali

La stagione invernale è già in pieno svolgimento e, col bel tempo, attira tante persone sulle piste da sci, sui versanti montani e sul ghiaccio scivoloso. Di conseguenza, aumenta sempre più il numero di infortuni e lesioni. Molti di essi sarebbero evitabili.

La maggior parte degli sciatori sottovaluta di 20-30km/h la velocità che gli stessi raggiungono sulle piste. Le attrezzature sempre più sofisticate e le veloci piste da carving fanno sì che molti appassionati del tanto amato sport con la tavola raggiungano talvolta velocità molto elevate.

Agire correttamente in caso d’emergenza

Ciononostante, ogni anno si verificano circa 87 000 infortuni, di cui circa 3/4 riguardano sciatori o snowboarder. In questo caso, è importante che i primi  soccorritori  intraprendano i passi giusti: oltre alle misure di Primo soccorso, come rilevare le condizioni generali della persona infortunata, posizionarla  correttamente, medicarle la ferita e proteggerla dal freddo, è infatti necessario mettere in sicurezza il luogo dell’incidente e allarmare direttamente il servizio di soccorso sulle piste.

Leggete in merito l’articolo della Guardia aerea svizzera di soccorso Rega sul tema «Infortuni sulle piste da sci».

Primi soccorsi sulle piste

Distorsioni e fratture ossee - Applicate lo schema RICA

  • R come Riposo: immobilizzare la parte del corpo interessata
  • I come Impacco freddo: raffreddare immediatamente. Il ghiaccio riduce il gonfiore e contribuisce a lenire il dolore
  • C come Compressione: si esercita una pressione sulla regione del corpo interessata mediante un bendaggio compressivo. In questo modo è possibile limitare leggermente il gonfiore della zona lesionata. Controllare regolarmente vascolarizzazione, sensibilità e motricità
  • A come Alzare: tenere sollevata la parte del corpo interessata

In presenza di una frattura ossea, attenetevi alla procedura seguente

  • Incoraggia la persona a immobilizzare la parte del corpo lesionata con la sua mano, ppure usa cuscini o capi di vestiario per impedire movimenti inutili. Immobilizzando la lesione è possibile enire i dolori ed evitare ulteriori danni
  • Se l’area lesionata è visibilmente deformata o molto dolorante, chiama il numero d’emergenza 144

Commozione cerebrale

  • Possibili sintomi: breve perdita di coscienza, stato confusionale, malore, vomito, amnesia momentanea
  • Cosa fare: calmare l’infortunato, farlo sedere, tenerlo al caldo
  • Cosa evitare: analgesici,non dare cibo o bevande

Nel popolare pattinaggio sul ghiaccio l’andature è meno veloce. Questo sport è adatto a tutte le fasce d’età, favorisce la mobilità, rinforza la muscolatura e migliora la costanza. Purtroppo, ogni anno, circa 3500 persone in Svizzera si infortunano pattinando, generalmente  per una caduta sulla pista. Le principali lesioni sono rappresentate da contusioni alle ginocchia e ai gomiti, ferite da taglio e lacero-contuse, fratture e commozioni cerebrali. Con le seguenti misure, si possono prevenire molti pericoli d’infortunio anche in questo caso:

  • indossare abiti caldi e comodi, guanti e berretto
  • utilizzare solo pattini adeguatamente affilati e stringere bene i lacci degli scarponcini per evitare che il collo del piede si pieghi
  • bambini dovrebbero sempre indossare il casco ed eventualmente delle protezioni per le ginocchia e i polsi
  • Acquisire le tecniche di base necessarie, in particolare la frenata e
  • se si pattina sul ghiaccio naturale, bisogna attenersi alle 6 regole del ghiaccio della Società Svizzera di Salvataggio (SSS)

Nell’elenco delle discipline invernali più amate non può mancare lo slittino. Ogni anno, quasi 7300 persone si infortunano slittando sulle nevi svizzere. Spesso si sottovaluta la velocità e si sopravvalutano le proprie capacità. Le conseguenze sono cadute e collisioni, che non di rado causano fratture di vario genere o ferite alla testa. Anche in questo caso, è spesso possibile evitare il peggio adottando alcune misure precauzionali. A chi utilizza lo slittino, l’UPI raccomanda infatti di

  • indossare scarpe con tomaia alta e suola scolpita, abiti invernali adatti, nonché un casco per lo sport sulla neve e guanti da sci
  • usare lo slittino sulle piste demarcate o su pendii liberi privi di ostacoli
  • non legare più slittini tra loro, non mettersi a pancia in giù ma seduti sullo slittino e
  • adeguare la velocità alle proprie capacità e alle condizioni della pista
Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse