Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

Rapporto della 124.esima Assemblea dei Delegati della FSS

Federazione svizzera dei Samaritani: i delegati si sono riuniti a  Wauwil  (LU)

Le Associazioni cantonali saranno chiamate a versare un contributo di membro

A partire dal 2013, le Associazioni cantonali della Federazione svizzera dei Samaritani (FSS) dovranno versare un contributo di socio. Lo hanno deciso i delegati riuniti lo scorso 16 giugno a  Wauwil (LU) dove si è svolta la 124.esima Assemblea generale dei Delegati della FSS. Assemblea che è stata caratterizzata da discussioni tecniche, ma animata e condecorata anche da una piacevole e soleggiata atmosfera.

L‘ AD di Wauwil si è svolta all’insegna della discussione  su un finaziamento sicuro della FSS. La proposta del Comitato centrale, come accolta dai Delegati, è stata il frutto di anni di lavoro e discussioni con i presidenti cantonali, da qui la grande accettazione della richiesta dell’Organizzazione centrale.

Alcune Associazioni non erano soddisfatte con il metodo di calcolo del contributo. Due Associazioni avevano già fatto a suo tempo delle proposte di modifica, discusse poi anche in altre Associazioni. Così che, a Wauwil, questa trattanda era davvero molto attesa. E infatti sono stati in parecchi a prendere la parola, e sono pure stati proposti altri modelli di finanziamento.

La proposta del Comitato centrale l’ha spuntata

Dopo le necessarie votazioni, alla fine è stata comunque ancora la proposta del Comitato centrale – così come presentata, senza modifiche – ad avere decisamente la meglio sulle altre. Nel voto finale, infatti, dei 240 delegati presenti, 134 hanno accolto la proposta (da introdurre per un periodo di 4 anni), 60 l’hanno respinta e 46 si sono astenuti.

Precedentemente erano state respinte sia la proposta di non entrata in materia presentata dai Samaritani urani, come pure le proposte alternative di calcolazione del contributo procapite formulate dalle Associazioni cantonali di Ginevra e di Basilea, come pure la proposta dei Samaritani della Svizzera centrale che prevedeva la determinazione a 4 centesimi per abitante, del contributo, e per i prossimi quattro anni.

Il contributo procapite da versare è stato quindi poi al centro della discussione durante l’esame del Budget quadro 2013 della FSS. Per il 2013 questo contributo è infine stato fissato a 4 centesimi. Malgrado la nuova fonte di entrata, il Budget quadro del 2013 prevede un deficit di 163‘000 franchi.

Il cassiere Dieter Göldi ha tuttavia reso attenti che, ora come in passato, il budget non prevede entrate sicure, in particolare si è riferito ai contributi della Fondazione umanitaria e a quelli della Confederazione (Contratto di prestazione). Il Budged quadro non ha tuttavia suscitato grandi discussioni, come invece altre trattande.

 Verso l’Anno del Giubileo 2013

I delegati hanno poi approvato la dottrina direttrice della FSS, rivista e rielaborata, e che è stata presentata da Stephan Guggisberg, membro del Comitato centrale. Il testo, più leggero e moderno, comprende sempre i principi base dell’attività della Federazione svizzera dei Samaritani. La dottrina 2013 segna di fatto l’avvio dei festeggiamenti che si svolgeranno per il 125.esimo anniversario del movimento Samaritano svizzero. La festa principale è prevista come noto a Tenero, al Centro sportivo nazionale, nei giorni di Pentecoste (18-20 maggio 2013). Olten avrà poi il piacere di ospitare, il 15 giugno, la 125.esima’Assemblea generale dei Delegati, altro evento importante dell’anno di festa.

Tra le novità importanti del Programma di attività 2013, la presidente centrale Monika Dusong ha posto l’accento anche e soprattutto sui nuovi „eCorso soccorritori“ e sul miglioramento dell’offerta di corsi da parte delle Sezioni Samaritane. La riuscita di questo importante progetto sarà decisiva per il futuro dell’intera Organizzazione.

Anche l’Assemblea di Wauwil si è svolta all’insegna di un importante anniversario: i Samaritani di Lucerna, infatti – con la loro presidente cantonale Ingrid Oehen e il presidente del Comitato organizzatore  Josef Zemp – hanno organizzato l’evento proprio nel Canton Lucerna per sottolineare i 75 anni della loro Associazione. E i Samaritani lucernesi hanno saputo accogliere i presenti al Centro Linde di Wauwil con un bellissmo sole ed un’atmosfera piacevole e rilassata e con uno stupendo ed indimenticabile panorama sulle Alpi svizzere. I Samaritani ospiti da tutta la Svizzera sono stati „viziati“ anche con buone cose da mangiare e un’organizzazione impeccabile.

Una migliore offerta di Corsi soccorritori, benvenuta un‘integrazione

La presidente centrale Monika Dusong ha ringraziato il Comitato organizzatore e tutti i collaboratori per il loro grande impegno e per l’ottima accoglienza. Nel suo discorso, la presidente ha voluto rievocare l’immagine cara alla FSS delle ruote ad incastro e dell’ingranaggio: in questo ingranaggio, sia l’Organizzaione centrale che ogni singola Sezione Samaritana hanno una loro specifica e importante funzione. L’Associazione cantonale di Lucerna ha avuto modo di lodare l’Organizzazione centrale come una forte e collaborativa ruota.

In seguito Monika Dusong ha rivolto parole di apprezzamento al lavoro svolto da Marie-Claire Roulet (vodese), che per motivi di salute ha dovuto lasciare il Comitato centrale dopo due anni di carica.

In rappresentanza del Governo lucernese, ha preso la parola Daniel Wicki, capo del Dipartimento della Socialità. Egli ha ringraziato tutti i Samaritani per il loro impegno a favore del prossimo, come pure per la loro competenza, creatività e forza. Alla FSS ha consigliato di partecipare al Progetto Diverso, poiché la prevista integrazione – tramite questo progetto – degli immigrati provenienti da Paesi e culture diverse, sarebbe più facile attraverso le Sezioni e società diverse (sportive, culturali).

Il tradizionale saluto della Croce Rossa svizzera (CRS) è stato presentato dal suo direttore Markus Mader che ha descritto i Samaritani come importanti ambasciatori dell’idea e dei principi della CRS sull’intero territorio nazionale. Infine, non sono mancati nemmeno i saluti da parte delle Autorità politiche ospitanti, attraverso le parole di Annelies Gassmann, vice presidente di Wauwil.

Eugen Kiener


Le decisioni dell’Assemblea generale dei Delegati

Qui di seguito, ecco le decisioni prese dall’Assemblea generale dei Delegati (AD). In particolare i 240 aventi diritto di voto che il 16 giugno scorso hanno partecipato alla 124.esima AD della Federazione svizzera dei Samaritani hanno approvato:

  • il verbale dell’Assemblea dei Delegati 2011
  • il rapporto sulle attività 2011
  • il Conto annuale 2011
  • la proposta di discarico per il Comitato centrale
  • il programma d’attività 2013
  • il budget quadro 2013
  • la deliberazione dell’AD sul principio dei contributi dei soci attivi delle associazioni cantonali della FSS (OC 157)
  • la dottrina direttrice 2013

Nell’ambito dell’Assemblea di fondazione, i delegati hanno approvato:

  • Il conto annuale e il bilancio 2011 della “Fondazione Henry Dunant”


L'Assemblea dei Delegati 2013 si svolgerà sabato il 15 giugno a Olten.

Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse