Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

Lesioni del ginocchio

Le lesioni del ginocchio fanno parte delle lesioni da sport più frequenti in assoluto. Proprio in molte discipline sportive popolari quali il calcio, il ginocchio è particolarmente sollecitato e, pertanto, è spesso soggetto a lesioni.


Fra le lesioni serie/gravi sono comprese le seguenti:

  • Fratture ossee
  • Rottura (parziale) del tendine del quadricipite o del tendine rotuleo
  • Lussazioni della rotula
  • Rotture legamentose (rottura del legamento crociato, rotture dei legamenti collaterali)
  • Lesioni dei menischi


In queste lesioni va seguita assolutamente la procedura seguente:

Fratture ossee

Diagnosi: dolori alle ossa sotto carico (da fermi o alla deambulazione) in caso di frattura tibiale, oppure dolori alla testa del perone come segno di frattura del perone. Per lo più manca una dislocazione evidente delle ossa.

Primi soccorsi: raffreddamento, bendaggio elastico, riposo e scarico della parte. In caso di frattura è necessario il trasporto con ambulanza nell’ospedale più vicino.

Rottura (parziale) del tendine del quadricipite o del tendine rotuleo

Diagnosi: dolore, depressione/asimmetria al di sopra (nella rottura del tendine del quadricipite) o al di sotto (in caso di rottura del tendine rotuleo) della rotula, riduzione della forza all’estensione dell’articolazione del ginocchio, tumefazione muscolare alla coscia.

Primi soccorsi: raffreddamento, bendaggio elastico, riposo e scarico (il riposo è assolutamente necessario per impedire la rottura totale). Recarsi al reparto di Pronto soccorso dell’ospedale più vicino (non solo dal medico di famiglia).

Lussazione della rotula

Diagnosi: la rotula si disloca lateralmente. Spesso la persona colpita conosce questa lesione già da infortuni precedenti.

Primi soccorsi: in genere la rotula rimane lussata solo brevemente (slogatura), per poi ritornare immediatamente nella sua posizione originaria. In caso contrario, si può estendere con cautela la gamba, in modo che la rotula scivoli di nuovo da sola nella posizione corretta. Raffreddamento, bendaggio elastico, riposo e scarico della parte. Recarsi al reparto di Pronto soccorso dell’ospedale più vicino (non solo dal medico di famiglia). Se la rotula rimane in posizione anomala e il ginocchio è bloccato, si deve trasportare il paziente con l’ambulanza.

Mentre le lesioni sopra esposte possono essere riconosciute più o meno direttamente, altre lesioni gravi possono essere solo supposte. I disturbi o i segni seguenti sono in dice di una lesione grave e rendono necessari ulteriori accertamenti:

Rotture legamentose (legamento crociato, legamento collaterale)

Diagnosi: instabilità marcata dell’articolazione del ginocchio.

Primi soccorsi: raffreddamento, bendaggio elastico, riposo e scarico (a questo scopo ci si può avvalere eventualmente di stampelle presenti nel Pronto soccorso dell’ospedale). Recarsi in un reparto di Pronto soccorso.

Blocco del ginocchio in caso di lesione meniscale

Sospetto di una cosiddetta lesione a ma­nico di secchiello del menisco: il menisco si rompe e blocca l’articolazione in una determinata posizione, comportandosi come un vero e proprio «corpo estraneo». Mediante movimenti cauti e piccole scosse si può in qualche caso risolvere il blocco. A lungo termine il menisco si distrugge e, senza di esso, si sviluppa negli anni un’artrosi del ginocchio.

Diagnosi: ginocchio bloccato in una posizione di flessione (che si può risolvere di nuovo anche spontaneamente).

Primi soccorsi: raffreddamento, bendaggio elastico, riposo e scarico (risparmiare l’articolazione per impedire ulteriori danni), recarsi al reparto di Pronto soccorso dell’ospedale più vicino (non solo dal medico di famiglia).

Partner
  • logo Zewo
  • First Aid
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse