Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

Conferenza dei presidenti cantonali: Trattande per l'Assemblea generale dei Delegati

Conti e budget quadro in pareggio

Finanziariamente parlando, la Federazione svizzera dei Samaritani (FSS) ha margini ristretti ristretti; nonostante ciò ha potuto chiudere i conti 2009 quasi in pareggio. Questo è uno dei principali dati scaturiti dall’assemblea dei presidenti cantonali del 13 e 14 marzo scorsi a Nottwil.

Il nuovo contabile Dieter Göldi ha presentato per la sua prima volta i conti in occasione della Conferenza dei presidenti. I conti si chiudono con uscite pari a 10,8 milioni di franchi e un deficit di 30‘000 franchi. Il budget di dettaglio ha previsto conti in pareggio.

Dieter Göldi ha molto apprezzato il fatto che la FSS ha ottenuto questo risultato, è ciò poiché la stessa ha dovuto fare i conti con alcune minori entrate non previste e, d’altra parte, con alcune maggiori uscite. Ad esempio gli introiti provenienti dai corsi per la popolazione hanno purtroppo registrato una perdita di 320 mila franchi. Solo dei risparmi oculati e dei contenimenti alle spese su vari fronti hanno permesso alla FSS di limitare i danni.

Il budget quadro per il 2011 si avvicina di molto alle cifre dei conti 2009: le uscite sono state pari a 10,9 milioni di franchi, con un eccedenza minima di 500 franchi. Il budget ha permesso di finanziare alcuni progetti straordinari. Bisogna contare sulla rielaborazione dei corsi di Primi soccorsi e dei corsi BLS-AED, dato che alla fine del 2010 i gremi appositi rilasceranno nuove direttive.

Inoltre per la promozione del lavoro con i giovani sono previsti 70’000 franchi, mentre per la creazione e l’allestimento del progetto e-Learning altri 66‘000 franchi.

 
Obiettivi che impegnano tutti i livelli della FSS

Come vuole la tradizione, le discussioni sui temi finanziari e sulle altre trattande previste per l’Assemblea generale dei delegati della FSS del mese di giugno hanno occupato la prima parte della Conferenza dei presidenti. Thomas Brocker, membro del Comitato centrale, ha citato gli importanti obiettivi previsti dal Programma di attività 2011 (formazione dei quadri delle Sezioni, ri-certificazione dei monitori di corso FSS, sviluppo ulteriore degli scambi). Brocker ha illustrato gli sforzi ai quali sono attesi sia l’Organizzazione centrale, che le Associazione cantonali come pure le singole Sezioni per il raggiungimento di questi obiettivi.

Proprio all’inizio della conferenza, la presidente centrale Monika Dusong ha ricordato ai partecipanti la sua maggior preoccupazione: in più gremi della FSS ci sono infatti ancora posti vacanti, e come noto mancano i rappresentanti della Svizzera romanda. E, al momento attuale, non si intravedono ancora delle candidature romande. Anche nella Commissione delle finanze, che conta 5 membri, mancano tre persone.


Conferenza dei presidenti cantonali 2010

  1. Sommario 
  2. Discussione preliminare sulle trattande per l’Assemblea generale dei Delegati
  3. Concetto di finanziamento e gestione ottimale dei corsi 
  4. Collaborazione, 125° Giubileo della FSS, riconoscimenti
  5. Immagini
Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse