Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

Comunicato stampa del 3 dicembre 2010

Samaritani per una volta in primo piano grazie all’Anno del volontariato

Far del bene nel tempo libero: una cosa ovvia per i Samaritani

Domani, domenica 5 dicembre, inizia l’Anno europeo del volontariato che permetterà per una volta a tutti i Samaritani di essere sotto i riflettori. Ancora una volta, si sono lasciati alle spalle un anno pieno di prestazioni e di buone azioni a favore del prossimo e già li attendono nuove sfide e nuovi compiti.

Nelle 1’150 Sezioni Samaritani della Svizzera e del Principato del Liechtenstein sono attivi a titolo di volontariato circa 30‘000 Samaritani. Tra le organizzazioni svizzere che si occupano della salute, rappresentano quella più grossa a titolo di volontariato. Le prestazioni più conosciute fornite dai Samaritani sono i Posti sanitari. Infatti questi si svolgono ad esempio durante la giornata sportiva delle scuole del paese ma anche durante la Festa nazionale di lotta svizzera. Molto noti sono anche i corsi di primi soccorsi che vengono proposti dai Samaritani in tutte le regioni del Paese.

Numerose Sezioni svolgono poi regolarmente delle azioni di donazione di sangue, al di fuori del locale Centro trasfusionale di sangue. Grazie alla loro organizzazione semplice, alla pubblicità efficace e mirata e alla loro prestazione volontaria, i Samaritani contribuiscono a contenere i costi delle donazioni di sangue in Svizzera.

Le Sezioni Samaritane sono poi un elemento importante in caso di catastrofi. In molti comuni, infatti, esse lavorano in stretta collaborazione con il locale Corpo Pompieri. Alcuni Cantoni hanno compreso i Samaritani nei loro concetti d’azione in caso di catastrofi maggiori.

A livello nazionale, l’ente cappello dei Samaritani è la Federazione svizzera dei Samaritani, l’attore più grande nel settore dell’insegnamento laico dei primi soccorsi. Con l’inizio del 2012, la FSS adatterà il suo programma di insegnamento alle nuove direttive sulla rianimazione appena rese note. L’elaborazione della nuova documentazione per i corsi avviene in stretta collaborazione con i suoi partners, ossia la Croce Rossa svizzera, la Società svizzera di Salvataggio,  la Società svizzera delle Truppe sanitarie, l’Esercito svizzero e il Dipartimento federale per la protezione della popolazione.

500‘000 ore di impegno a favore degli altri

Ogni anno in Svizzera, i Samaritani prestano tra le 300'000 e le 400'000 ore di volontariato in servizi sanitari. Inoltre nel settore dei servizi di trasporto e di visita e in altri servizi sociali ancora,  essi prestano altre 100'000 ore a favore degli altri, di chi ha bisogno.

Non va poi dimenticato che i Samaritani investono molte ore nella loro formazione e nell’aggiornamento costante delle loro conoscenze. E non da ultimo, il loro volontariato e il loro impegno è offerto, come in tutte le Sezioni, a titolo di volontariato (sia come presidenti che come cassieri o responsabili del materiale o altro) e sempre per assicurare il buon funzionamento della loro Sezione.

Federazione svizzera dei Samaritani, 3 dicembre  2010

Fotografie del lavoro dei Samaritani si trovano sul sito: http://www.samariter.ch/it/i/immagini_content---1--1204.html

Per altre informazioni, rivolgersi direttamente a:
Eugen Kiener, Capo settore comunicazione, Telefono 062 286 02 27

Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse