Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

2. Budget di dettaglio: parola d'ordine "rinuncia"!

Il budget dettagliato del 2010 della FSS è stato presentato per la prima volta dal nuovo questore Dieter Göldi. Si prevedono entrate per 10,8 milioni di franchi, ossia un importo di 270‘000 franchi inferiore a quanto preventivato nel precedente budget quadro 2010. Una ragione di questa flessione è essenzialmente data da una previsione prudente delle entrate originate dalle tasse dei corsi. Prudenza e rinunce sono quindi le nuove parole d’ordine. Quale conseguenza, ad esempio, non sono previsti ritocchi verso l’altro dei salari del personale del Segretariato centrale.

Le finanze ridotte influiscono anche sul programma d’attività definitivo per il 2010 presentato dal membro del Comitato centrale Thomas Brocker. In particolare si rinuncerà al lancio di nuove azioni, idee e strumenti, che dovranno se del caso essere realizzati dalle Sezioni in altro modo. Il prossimo anno, infatti le Sezioni sono chiamate a motivarsi maggiormente e ad agire e lavorare con i mezzi finora a disposizione (cassetta degli attrezzi, manuale per il lavoro con i giovani, manuali pratici, Quaderni Impulso). Nel corso di due votazioni consultative, il budget 2010 come pure il Programma di attività del 2010 sono quindi stati approvati dai rappresentanti presenti.

Migliorare sensibilmente le sinergie

Per la prima volta, come noto, il Programma di attività del 2010 della FSS è stato strutturato in tre parti. Non elenca infatti solo le prestazioni pianificate dalla FSS, bensì comprende in ulteriori due colonne le modalità di come Associazioni cantonali e Sezioni possono riprendere ed impiegare queste prestazioni ed attività.

I rappresentanti delle Associazioni cantonali, attraverso un lavoro di gruppo, hanno poi messo in evidenza a che punto si trovano le sinergie tra i 3 livelli della Federazione. Da una parte si è osservato che il Programma di attività è molto voluminoso. D’altra parte, le Sezioni Samaritane non sono o sono spesso poco coscienti del fatto di essere parte di un ente superiore più grande.

Usare la cassetta degli attrezzi e altri strumenti

Discutendo delle aspettative concrete da parte delle Associazioni e delle Sezioni riguardo al Programma di attività si è evidenziato che la realizzazione è molto diversa a dipendenza dell’attività proposta: l’opera di influenza e di sensibilizzazione verso le Autorità cantonali e comunali a favore dell’ottenimento di mandati di prestazioni quali Samaritani è concretizzata da una metà delle Associazioni cantonali e delle Sezioni. Si è invece supposto che solo una piccola parte delle Sezioni Samaritane usa i principi base per la loro pubblicità e la loro informazione verso l’esterno, come pure pochi usano la cassetta degli attrezzi per organizzare in modo efficace il lavoro in comitato.

I partecipanti alla Conferenza hanno ammesso che molti non conoscono e non usano la cassetta degli attrezzi. Con l’aiuto degli strumenti di lavoro contenuti nella cassetta, i partecipanti hanno così potuto concretamente verificare cosa funziona bene nei loro comitati e cosa invece no. A livello di Associazione, sono pure stati messi in evidenza dei punti deboli, ai quali si sono ricercate delle soluzioni facendo capo a quegli strumenti che meglio possono aiutare nella risoluzione del o dei problemi.

Conferenza d'autunno: Altri rapporti

1. Tassa per i corsi di Primi soccorsi e finanziamento dell’Organizzazione centrale
2. Budget dettagliato 2010, Programma delle attività, sinergie, cassetta degli attrezzi
3. 125° Giubileo, Emblema della Croce Rossa, Logo
4. Progetto asa
5. Galerie de foto

indietro nel riassunto

Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse