Federazione svizzera dei samaritani
Federazione svizzera dei samaritani
Martin-Disteli-Strasse 27
4601 Olten
Telefon 062 286 02 00
Fax 062 286 02 02
office@samariter.ch

125.ma Assemblea dei Delegati della FSS (1)

 

Adattare l’idea dei Primi soccorsi al cambiamento dei tempi

Sole, discorsi festosi ed evasione senza intoppi di tutte le trattande all’ordine del giorno hanno caratterizzato la  125.ma Assemblea dei Delegati (AD) della FSS. La presidente centrale Monika Dusong ha evidenziato, gettando uno sguardo sul Giubileo, che la FSS è sempre riuscita ad adattare l’idea dei Primi soccorsi ai bisogni mutevoli della società lungo il passare degli anni. E la FSS vuole continuare ad essere fedele a questo principio.

In occasione dell’ultimo evento importante dell’anno del Giubileo, finalmente anche il sole ha voluto onorare l’anniversario della FSS.  L’ottima organizzazione locale – curata dai Samaritani di Soletta diretti dalla presidente cantonale Erika Borner – ha contribuito a creare una cornice perfetta, sabato 15 giugno scorso, all’assemblea svoltasi nella Stadthalle di Olten.

Definire assieme il futuro

Nel suo discorso all’assemblea del Giubileo, la presidente centrale Monika Dusong ha innanzitutto elencato le ragioni che hanno permesso alla FSS  di essere vitale ancora all’età di 125 anni:

  • l’impegno dei Samaritani è un contributo irrinunciabile per il benessere del Paese.
  • l’attività samaritana si basa su valori e principi umani.
  • la capacità, grazie ad una costante innovazione, di portare sempre avanti l’idea samaritana

.

Monika Dusong ha quindi ringraziato tutti coloro che si impegnano, in un modo o nell’altro, per questa idea e per aiutare il prossimo sia in caso di incidente che di malattia. "Ci viene richiesto di andare avanti, assieme e con energia ed entusiasmo, sulla via del futuro."

FSS, membro dinamico della CRS

Intervenuto per primo quale ospite,  il Direttore della Sanità pubblica Peter Gomm ha portato i saluti da parte del Governo di Soletta e ha ringraziato tutti i Samaritani per la loro opera a favore dei bisognosi. Il sindaco di Olten Ernst Zingg ha evidenziato il significato e l’importanza della sede della FSS a Olten. Da 100 anni, infatti, grazie alla presenza della FSS la città di Olten si fa conoscere in tutto il Paese.

Peter André Bloch, presidente della Fondazione Pro Wartenfels ha annunciato che in agosto alla Federazione svizzera dei Samaritani verrà conferito il  Prix Wartenfels 2013. Per il Gruppo della Croce Rossa svizzera (CRS), ha preso la parola la presidente Annemarie Huber-Hotz. La CRS, ha detto, è fiera del suo dinamico membro, ossia la FSS.

Un’ospite d’onore speciale dell’assemblea dei delegati era Aline Möckli, nipote di Erns Möckly, sergente maggiore bernese che 125 anni fa raggruppò le prime Sezioni Samaritane in Svizzera fondando la Federazione svizzera dei Samaritani. La presidente centrale Monika Dusong ha onorato l‘88enne Aline Möckli – giunta appositamente da Berna - con un bel mazzo di fiori.

Due nuovi volti in Comitato centrale

Dal 2006 la FSS è diretta dalla presidente centrale e già Consigliera di Stato di Neuchâtel Monika Dusong, prima donna ad assumere questa importante carica. Carica per la quale la presidente  è stata rinominata dall’Assemblea dei Delegati di Olten, per un ulteriore mandato. Monika Dusong ha osservato che se, da una parte, porta la FSS nel cuore, dall’altra la stessa organizzazione si trova confrontata con appassionanti sfide. Proprio per questo, ha detto, è pronta ad affrontare altri quattro anni ai vertici del Comitato centrale.

Sono stati pure rinominati per un’ulteriore mandato i due vicepresidenti Renato Lampert di Cavergno (Tl) e Anita Tenhagen di Effretikon (ZH), come pure i membri di Comitato Dieter Göldi di Schindellegi (SZ), Thomas Brocker di Teufen (AR) e Stephan Guggisberg di Bienne (BE).

Nuovi volti in seno al Comitato centrale, per i posti lasciati liberi dagli uscenti Alfred Vogt di Balzers (FL) e Verena Zwahlen di Frauenfeld (TG) sono: Theresia lmgrüth Nachbur di Aesch (BL) e Stephan Birrer di Lutry (VD).

Un posto è ancora libero in Comitato centrale

Il posto ancora libero nel Comitato centrale dovrà possibilmente essere occupato il prossimo anno da un rappresentante della Gioventù  Per il posto lasciato libero da Theresia Imgrüth nella Commissione della gestione, l’assemblea ha designato Paul Ammann. La ditta BDO AG Aarau è stata riconfermata per altri due anni quale ufficio revisore della FSS.

L’assemblea ha nominato Alfred Vogt e Verena Zwahlen, che hanno lasciato le loro cariche in Comitato centrale, a soci onorari. La presidente centrale Monika Dusong ha reso omaggio al loro impegno e alla loro attività, nonché alla loro carriera samaritana esemplare.

Ambedue, infatti, sono stati per anni attivi nelle Sezioni Samaritane, prima di entrare a far parte dei consessi cantonali e successivamente a livello nazionale nei gremi della FSS: Alfred Vogt è stato qui maggiormente attivo nel settore tecnico, Vreni Zwahlen maggiormente nel campo amministrativo.

Conti in pareggio grazie alla garanzia della CRS

Nelle trattande ordinarie, i Delegati hanno esaminato ed approvato i Conti annuali del 2012. Con entrate pari a 10,7 milioni di franchi, i conti della FSS chiudono con un deficit di  circa 200‘000 franchi. Grazie alla garanzia sul deficit della Croce Rossa svizzera, il risultato finale è in pareggio. Il Budget quadro 2014, pure approvato, prevede un deficit di  44‘000 franchi.

Le Sezioni Samaritane possono crescere in modo significativo

Due anni fa è stata lanciata la seconda edizione del „Trofeo Samaritano“ alla quale hanno partecipato circa 100 Sezioni. Questa iniziativa ha dimostrato che le Sezioni Samaritani, grazie a eventi e azioni mirate, possono contribuire ad aumentare il numero dei loro soci. Al termine dell’assemblea, è spettato a Valérie Cazzin, capo del Settore Marketing del Segretariato centrale della FSS, rendere noti i vincitori del Trophy 2013.

Ai fini della classifica, ha fatto stato la crescita del numero di soci dal 2011 fino al 2012. Il primo rango è stato guadagnato dalla Sezione Samaritani di Steinegg (AI) che ha registrato un aumento da 4 a 11 membri attivi. La Sezione di Ruswil (LU) ha fatto segnare un aumento da 31 a 48 soci, mentre nella Sezione Samaritani di Rafz (ZH) i soci sono passati da 12 a 18. L’azione pubblicitaria più originale è stata quella proposta dalla Sezione di Aadorf (TG) alla quale l’apposita Giuria del  Trophy ha quindi assegnato il meritato primo posto. Gli altri premi sono andati alle Sezioni di Ennenda (GL) e  Einsiedeln (SZ).

Eugen Kiener


Partner
  • logo Zewo
  • Organizzazione di salvataggio della CRS logo Croix-Rouge suisse